Italian Bike Festival: 11-13 settembre a Rimini

Dall’11 al 13 settembre, la città di Rimini tornerà ad essere la capitale italiana della bicicletta con la terza edizione dell’Italian Bike Festival, la più grande manifestazione italiana dedicata al mondo della bike industry, agli appassionati di ciclismo e cicloturismo.

L’area expo di oltre 45.000 mq, che abbraccerà ancora una volta il Parco Fellini e il lungomare antistante, ospiterà oltre 300 brand del mondo bici, degli accessori e dell’abbigliamento e darà il benvenuto a ben oltre 40.000 spettatori nel corso della tre giorni.

Ancora una volta la partecipazione sarà gratuita ma, rispetto alle passate edizioni, per poter accedere al Villaggio sarà obbligatorio iscriversi online
sul sito della manifestazione. Una volta completata la registrazione basterà presentarsi con il ticket per poter accedere all’evento.

Fulcro della manifestazione, realizzata con la collaborazione del Comune di Rimini, APT Servizi Emilia Romagna e Visit Romagna, rimarrà ancora una volta l’area test. La rotonda di Parco Fellini si trasformerà nell’iconica e adrenalinica pista off-road all’interno della quale si potranno testare MTB ed eMTB mentre negli appositi tracciati segnalati potranno essere provate le Road bike, le Urban Bike e le eBike.

Tornerà anche il Bike Tourism Village: un’area dedicata al mondo del cicloturismo dove enti, regioni, comuni, bike hotel e tour operator specializzati avranno modo di presentare al consumatore finale la loro proposta dedicata al mondo della vacanza attiva.

Quest’area troverà, all’interno della terza edizione di Italian Bike Festival, un posizionamento ancor più importante. Sarà infatti inserita nel cuore del villaggio e, passando tra gli stand, si avrà la netta percezione di attraversare un mondo parallelo ma strettamente connesso a quello della bici. Nel Bike Tourism Village sarà possibile trovare tantissime offerte e possibilità per programmare il proprio soggiorno all’insegna della bici e rappresenterà inoltre l’occasione per consolidare il contatto tra l’industria del ciclo ed il comparto turistico, creato già durante l’edizione del 2019, grazie anche ai tanti momenti dedicati alla formazione e agli approfondimenti sul settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *