Ciclismo: allenarsi in inverno. Ecco quali sport alternativi fare. I consigli degli esperti

Con il periodo invernale diminuiscono le sessioni di allenamento in bicicletta per dedicarsi a degli sport alternativi che si possano praticare anche al chiuso.

Ecco una piccola guida dove analizziamo le attività che possano sostituire il ciclismo senza perdere troppa specificità, sempre tenendo presente che ogni attività ha più o meno cose in comune con il nostro sport: muscoli impegnati, coordinazione, livello impegno aerobico-anaerobico.

LA CORSA
Partiamo dallo sport più amato dai ciclisti durante l’inverno; la corsa. Praticabile senza grandi attrezzature, permette di allenarsi comodamente in poco tempo.

Ma attenzione: la corsa aiuta a mantenere una buona base e/o di migliorare le capacità aerobiche /anaerobiche, ma rappresenta un gesto atletico molto differente dalla pedalata. Il forte lavoro eccentrico della muscolatura delle gambe e i ripetuti impatti sul terreno possono creare non pochi problemi durante le prime sessioni, poiché anche il ciclista più allenato avvertirà la sera e il giorno successivo qualche DOMS in più rispetto a una seduta in bike.

PRO: poco impegno a livello di tempo e attrezzatura – vario – buona base aerobica – permette lavori più specifici quali allunghi, fartlek, ripetute, skip, calciata ecc… utili comunque per la preparazione bel biker lontano dalle gare
CONTRO: gesto atletico lontano dalla pedalata – non per tutti a causa dei ripetuti impatti, astenersi dunque chi ha grossi problemi osteoarticolari limitanti

IL NUOTO
Sport ottimo in questo periodo per far lavorare diversamente la muscolatura di gambe e soprattutto tronco.

PRO: fantastico psicologicamente – migliora l’efficienza dei muscoli in-espiratori – permette di far lavorare la muscolatura in modo diverso – richiede buona coordinazione


CONTRO: gesto atletico lontanissimo dalla bike – tende a imballare le gambe se fatto troppo in periodo specifico da gennaio in poi (non è quindi da considerarsi allenamento di scarico, se non mentale) – non permette veloci miglioramenti e/o lavori più specifici senza una più che valida base tecnica che permetta di progredire

PATTINAGGIO
Insieme allo sci alpinismo è quello che si avvicina di più alla bike come gesto atletico. Eccellente per creare una base o per fare già qualche lavoretto più specifico

PRO: gesto atletico molto simile – fantastico per creare base e per lavori più specifici – forte incremento di forza isometrica per enduristi/discesisti
CONTRO: occorre avere un minimo di tecnica – costo dell’attrezzatura e poche aree a disposizione vicino ai centri urbani

SCI, SCI ALPINISMO, CIASPOLE E SKIROLL
Sciare, specialmente nelle specialità sopra indicate è il secondo gesto atletico più simile.

PRO: gesto atletico simile – ottimo per il periodo generale e in minima parte per periodo specifico – richiede l’impegno degli arti superiori e ciò è ottimo
CONTRO: costo dell’attrezzatura – base tecnica per iniziare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *